back to home back to home i nostri gruppi sui social networks

CALENDARIO DELL'AVVENTO

I calendari dell'Avvento segnano i giorni del mese di Dicembre che mancano al Natale. Si tratta di un'usanza (molto popolare nei paesi di lingua tedesca) dedicata ai bambini per accompagnare il periodo di attesa della grande festa. Il calendario dell'Avvento piu' comune ha delle piccole finestrelle che bisogna aprire ogni giorno,svelando uno zucchero candito, un disegno, un giocattolo o una strofa. I calendari tradizionali iniziavano il conto alla rovescia la prima domenica dell'avvento, mentre oggi si usa iniziare il primo dicembre. L'idea di rappresentare graficamente il tempo fino all'arrivo del Natale sembra abbia avuto inizio nel XIX secolo nelle case tedesche. Alcune famiglie segnavano sul pavimento, con il gesso o con della vernice, delle linee man mano che si avvicinava il Natale, altre appendevano alle pareti diverse figure votive o accendevano ogni giorno una nuova candela a partire dal primo dicembre. Il primo calendario dell'avvento fu stampato a Monaco di Baviera nel 1908, il suo ideatore fu Gerhard Lang, il quale decise di continuare l'idea di sua mamma che, di anno in anno, preparava per Natale calendari colorati per tutti i suoi figli, al fine di rallegrare il piu' possibile una famiglia molto numerosa e povera. Chiudiamo con una curiosita'. C'e' un intero paese che ogni Natale si trasforma in un gigantesco calendario dell'avvento: si tratta di Christkindl, una frazione di Steyr, in Austria, famoso per essere anche l'ufficio postale di Gesu' Bambino.